La Gazzella dello Sport2015/2016
(Maschile)
Calcio a 5

Lega B

Archivio news 20/03/2016

Lega B e C - Recap 17° Giornata

Il dado è tratto... o quasi

‚Äč

   Ranghi pienamente definiti in Lega B, ora ci sono da discutere le gerarchie!
Già, gli Atletico Flavus mettono in cassaforte il terzo posto imponendo al Real Diesel già campione un tenace 2 a 2. Pur trovando dei padroni di casa in veste ampiamente rimaneggiata, il punto strappato dai Flavus sa davvero di impresa data l'assenza di Bellantoni e la conseguente rouletti di cami tra i pali. Bonacina  ne recensisce due, prendendo il largo in classifica marcatori e tornando prepotentemente in bagarre per il titolo di MVP della Lega. Gli fanno fronte la volata di Sordelli e la stoccata destra di Merendino, armi letali in possesso dei Flavus che coronano così una stagione comunque più che positiva.
   Anche il vagone Europa League è ormai al completo, tuttavia la disposizione degli astanti è ancora tutta da chiarire con tre squadre racchiuse in un fazzoletto di soli due punti. Gli Fc Sboccarda pestano i piedi e fanno capire che sarà dura scollarli dal lato finestrino; le iniziali della rosea restano in quarta piazza grazie al 9 a 1 rifilato al fanalino di coda Giovani Ing. di Como. Quesi ultimi - ormai proiettati mentalmente alla Mitropa Cup - salvano l'onore grazie alla rete di Micalizio, unica scintilla azzurrina in una serata dove a illuminare la scena ci pensano le fiamme dei padroni di casa. Pigozzi parte dalle retrovie e si fa largo nell'area avversaria per esplodere il destro, il centravanti Borroni colleziona l'ennesima doppietta della sua solida stagione, mentre Loiero e Manuel Franchi esagerano pucciandone 3 a testa.


                                                     

   Giochi quasi fatti in Lega C dove grazie alla vittoria a tavolino contro l'Atletico Scarson gli All Star Cislago si laureano Campioni con due partite ancora da disputare.
  Nessun rimpianto però per i Team Prandina, cui va l'onore delle armi e il 5 a 2 contro gli Scacco Matto, le cui speranze di sedersi nell'ultimo posto per l'Europa League sono ormai ridotte al lumicino. A guidare la corazzata ospite Battafarano (2 reti e un giallo), affiancato dall'ariete Strametto; i due si trovano ormai a occhi chiusi e la retroguardia dei canarini fa quel che può per limitarne l'impatto. Dall'altro lato del campo Cotta e Banfi si confermano coppia d'oro scuotono il cotone avversario con due pregevoli conclusioni. Partita comunque in ghiaccio per i Prandina, con il #10 Grilli che completa la manita e saluta il pubblico. 
   A rendere ancor più precaria la condizione degli Scacco Matto c'è la vittoria dei Team Rocket, capaci di piegare i Sopravvissuti nello scontro diretto per la qualificazione UEFA. Entrambe le squadre si presentano cariche seppur limitate da alcune assenze; cariche appunto, forse anche troppo visto il rosso per parte (Ammendola e Marco Angeri - per quest'ultimo anche 2 reti). Tuttavia a farla da padrone sono i gol, con Schifino (3) che si porta a casa il pallone. Claudio Angeri e Costagrande ne fanno quattro in due, De Fazio e Rullo 3, ma tra gli autografi spiccano i due di D'Anna, ormai davvero a un passo dal titolo di Capocannoniere della Lega.
   Il vero colpo di scena, tuttavia, lo riselva l'atto conclusivo di questa 17° Giornata. Protagonista la Bud Fc, che proprio all'ultimo va a spodestare gli Fc Garra United 1969 da un terzo posto che ormai occupavano da mesi! Gli ospiti pagano un girone di ritorno decisamente sottotono e subiscono la beffa dopo aver trovato il vantaggio prima con Gini e poi con Gualandi, entrambi raggiunti da Colombo e da Pini. Proprio il biondo turatese si rende protagonista dell'incontro bucando Guazzone altre due volte e portando i suoi nel paradiso della Champions. Infine, un ulteriore rammarico per i biancoblù sta nel non aver sfruttato il momento di superiorità numerico successivo all'espulsione per doppio giallo rimediata da Pessina a 10 minuti dal termine dell'incontro.