LOZZA - Torneo Invernale
Calcio a 7 - Maschile
25/01/2018

Lozza - Recap 10° Giornata

Tutte le gare della decima giornata lozzese

di Marco Colombo
 

 
 
Corrao (2) trascina gli azzurrini al primo posto scacciando le nubi nere che da qualche settimana turbavano gli animi della banda Di Summa. Pur con una giornata in più a referto, Giannini (2) e Gallazzi impugnano dunque il momentaneo scettro di Lega grazie al successo registrato contro gli euro-verdi di Aquilino, ottimi nel dialogo offensivo tra Canvito e Baraku (2) ma decisamente rivedibili nelle retrovie, dove il destro di Neborak può affondare come lama nel burro.

Refunda vs Hertha Vernello 6-5
Derby in famiglia quello tra il refundero Contardi e il vinaccioso Maffioli, capaci di generare un match ad alto tasso di palpitazioni. Atzeni sfida De Carli ma il duello tra i due centravanti si risolve con due reti per parte e spetta dunque a Broggi tracciare il solco per i gringos in maglia simil-Boca; la tripletta di Funky Jack lascia alle corde Bossi e neppure il puntero Ruggiero riesce a ribaltare i destini di una gara il cui punteggio resta al sicuro nelle segrete del fortino di casa.

Malnate 2.0 vs Real Giacomelli 8-5
Ranghi rimpolpati per i rinoceronti rossoblù di capitan Carlessi che, dopo la battuta d'arresto della scorsa settimana, torna a flirtare con la vittoria allontanando i viola del cordigliero Franchi (2) dalla zona Serie A. La tripletta esibita all'ingresso da D'Angheo, infatti, è respinta da Manfredi e Odino, bodyguard in maglia malnatese impeccabili come interditori ma in grado di esibire anche discrete geometrie, esaltando così la verve realizzativa di Cervellino (2) e Malnati (3).
 
Continua la parabola della banda Maimone, ormai avvezza a impensierire le big lozzesi ma al contempo incapaca di chiudere il conto a proprio favore. Le fatiche andine di Oña e Palomino non bastano neppure questa volta a scucire dal portafoglio gaviratese i tre punti, permettendo a Civelli e Roncari di tornare a casa con la pancia piena. La doppietta di Valletti fa così da controcanto al doblete casalingo di Soledispa, oltre ad aprire il campo per le mortifere ripartenze di Rocco e Tardugno.

Cico's vs 7 Hops 4-7
Settima vittoria consecutiva per Aresi che vola al terzo posto catechizzando i giovani rivali in maglia amaranto. I padroni di casa patiscono l'esperienza e il cinismo ospite e palesano una problematica ormai cronica; i fratelli Ambrosino, infatti, cesellano ben quattro reti in combinata ma le loro giocate restano troppo isolate in un contesto mai realmente in grado di limitare Cicerale e Noto (3). Per i luppolini segnalare il ritorno al gol di Zarpellon e la marcatura del portiere Muraca.

La Trave vs Ultimi Calci 4-4
Un pari che aiuta solo il morale: Colombo (2) e Mascari non possono dirsi soddisfatti di un risultato che non offre respiro né alla classifica dei padroni di casa in maglia biancoverde né agli ospiti paglierini. Cercando tra le sfumature del match delle nuance positive, tuttavia, tra le fila travensi emerge il pieno recupero realizzativo di Rizzetto, mentre i tigrotti di Svizzera possono trovare un sorriso nel tris servito da La Mura. Che sia lui il bomber tanto atteso?
 
Copione amaro per gli orange di De Iacovo, costretti a recitare la parte dell'agnello sacrificale al cospetto di un avversario in missione. I giallorossi di Castelluzzo e Nucera, infatti, sembrano aver messo al bando ogni sorta di remora morale e puntare con decisione alle teste nobili della classifica, galvanizzati dall'ottimo momento di Rauscher e dalla liturgica tripletta del vate Lorena. "Stiamo attraversando un periodo davvero difficile. Doppiamo invertire la rotta" commenta laconico l'arancino Ferro.
 
Il campo non mente mai e il divario in classifica è azzerato dalla caparbietà degli uomini di Valletta, capaci di tenere in scacco i padroni di casa in maglia nera per un'abbondante mezz'ora e sconfitti unicamente dalle zampate di Cavaliere, il cui destro legittima sì la vittoria carbonatese ma non scaccia i dubbi sulla condizione attuale della compagine di Censabella. "C'è dell'amaro in bocca, è evidente... ma la strada è quella giusta" commenta positivo Porcedda per gli ospiti.