La Gazzella dello Sport2017/2018
(Maschile)
Calcio a 7

LOZZA - Torneo Invernale

Archivio news 07/02/2018

Lozza - Recap 12° Giornata

Tutte le gare del dodicesimo turno lozzese

di Marco Colombo
 

 
 
I ragazzi di Vedani non smettono di stupire e giocano un colpo gobbo alla compagine di casa nonché aspirante capolista. Malnati questa volta non basta infatti ai rinoceronti rossoblù per evitare un pari che rischia di pesare eccome nella rincorsa scudettata di Femia e comagni. Tra le fila ospite sbocciano invece le bollicine di Mendola (2) portati in trionfo dal sempre più frizzante Di Clemente.

Belvedere vs Hertha Vernello 4-2
Prova di carattere per la banda Censabella, con gli all-blacks carbonatesi colgono impreparata la retroguardia ospite di Bossi e ritirano dal via tre punti dal sapore di Serie A. Le convincenti prestazione degli intermedi casalinghi Cavaliere (2) e Castelli rovinano, infatti, la serata di Cenci, la cui formazione pare aver ormai smarrito il biglietto vincente esibito invece nel girone d'andata.

Refunda vs Agurese 10-1
L'atlantesca prestazione di Bernaschina non basta a reggere le sorti degli aguresini in maglia verde, letteralmente sprofondati al cospetti di un avversario eminentemente superiore. Se Luca Martino e capitan Bassani mantengono un profilo neutro limitandosi all'ordinaria marcatura domenicale, Sirsi e Broggi non si fanno invece scrupoli, mettendo a referto una doppietta ciascuno ed emulando così la doppia coppia calata dai compagni Contardi e Marco Martino.

Fair Play vs Ultimi Calci 6-6
I. Fernandez e Laudando espongono l'artiglieria confezionando un risultato pirotecnico nei numeri ma ben più reazionario nelle statistiche. La tripletta ospite di Specchiulli, infatti, non incide sulla classifica delle due formazioni, consegnando al triplice fischio una classifica sostanzialmente invariata. Note positive possono però essere rintracciate in entrambi gli schieramenti, con l'asse andino L. Fernandez-Soledispa (3+2) a bilanciare il tandem ospite composto da Turlà e Mastroianni.
 
Castelluzzo: che show! Il centravanti salentino regala al pubblico lozzese sette meraviglie che si traducono in 502 reti in carriera e in un quinto Pallone d'Oro che sà di leggenda. Di fronte alla storia anche i biancoverdi di Benedetto (2) devono inchinarsi e il farewell tour degli ospiti si arricchisce di coriandoli con le firme storiche targate Tomasini-Villivà e con la chirurgica doppietta dello squalo Lorena.