La Gazzella dello Sport2017/2018
(Maschile)
Calcio a 7

LOZZA - Torneo Invernale

Archivio news 15/02/2018

Lozza - Recap 13° Giornata

Tutte le gare del tredicesimo turno lozzese

di Marco Colombo
 

 
 
Un pari che mantiene lo status quo, questo l'esito del duello tra i giallorossi di Rauscher e i ragazzi in maglia simil-Boca guidati da Broggi. Castelluzzo e il ritrovato Raccanello non sono sufficienti ai padroni di casa per sabotare il rodato centrocampo refundero, magistralmente retto da un inossidabile Martino. Nonostante i preziosismi tattici, tuttavia, a pesare sulla gara è l'eccessivo cautela di due formazioni più interessate a non perdere che non a vincere.

Euromed vs Fair Play 6-8
Entrs Carli e Aquilino torna ad agire da volano dietro le punte ma, nonostante il poker dell'istrionico trequartista, per Baraku e compagni c'è davvero poco da festeggiare alla corte di Maimone. Il gigante ospite, infatti, sforna una tripletta da gourmet e carica a molla la manovra fairplayina esaltando appieno l'asse est-europeo retto da Dumitriescu e da Gaurysh, ultime aggiunte alla globalità di una formazione cesellata dalle alture andine di Soledispa e Fernandez (2).

Atletico Gavirate vs Malnate 2.0 8-3
Sigurtà (3) fa schizzare alle stelle le quotazioni dei gaviratesi che preparano ora il sorpasso ai danni della capolista. La doppietta di Tardugno ridimensiona infatti le ambizioni dei rinoceronti di Odino, limitati dai centrocampo caslingo retto da Rocco e Filodoro, isolando Cervellino e colpendo in ripartenza con il falco Valletti. Più che la sconfitta, tuttavia, a pesare sulle spalle degli ospiti guidati da Caldera è il pesante infortunio accorso a Zotti, cui vanno i nostri migliori auguri di pronta guarigione.

7 Hops vs Belvedere 6-2
Di Clemente non si ferma più e fermentano le quotazioni luppoline. Nonostante un buon momento di forma e l'inedita vena realizzativa esibita da Xhafaj e Censabella, gli all black in maglia ospite non reggono l'urto dei padroni di casa che, perfetti nello sfruttare le boe di Mendola, si beano delle verticalizzazzioni di un Casotto che fa del ribaltamento di fronte una vera e propria forma d'arte.
 
Riga (2) non inciampa e evita un altro ostacolo continuando così a cullare i sogni di vetta del compagno Bordonaro. I padroni di casa tentano di sabotare la visita della capolista puntando tutto sull'estro di un Mastroianni in stato di grazia ma, esaurita la benzina nel motore del Re dei Calcianti, patiscono la freschezza anagrafica di un avversario che, oltre al solido contributo di Corrao (2), trova insperato vigore nell'appetito offensivo dell'ex portiere Nonaj (3).
 
Ben più combattutto, infine, il duello tra Corrà e Zodda, entrambi in odore di provincia cadetta ma ben decisi a conquistare piazzamenti migliori in vista della G7 Cup. Tra le fila ospiti il referto marcatori assume ormai sempre più i contorni di un tormentone estivo, con i fratelli Ambrosino che sgomitano tra le fila serrate dal travense Benedetto (2) nel purtroppo vano tentativo di beffare una sorte che si manifesta, invece, a pochi minuti dal termine nel velenoso diagonale di Bruno.