La Gazzella dello Sport2015/2016
(Maschile)
Calcio a 7

Gazzetta Football League

Archivio news 13/04/2016

Gazzetta Football League - Recap 18° Giornata

In alto i calici per la Locanda, la certezza Clandestinos, Salento 12 di cuore e il ritorno dei Rossi Corse

                            
                             

   Il match di cartellone della 18° giornata lozzese coincide con l'apertura del week end e con il duello tra La Locanda del Bruco e Maifredi Piattaforme. A spuntarla è il settebello di Capitan Carlessi (2) che getta il cuore oltre l'ostacolo e spariglia i pronostici della vigilia, dilaniando la retroguardia blues grazie al dinamismo di Cervellino (2) e allo strapotere fisico di Malnati (2) che neppure la marcatura di Di Muro (ammonito) riesce a limitare. I Maifredi, tuttavia, non recitano certo il ruolo di comparsa e sul set della Gazzetta Football Leageu gli antagonisti perfetti sono Serbouti (2), Elfarsi e Cataldo (1), ai quali per poco non riesce di rovinare la serata perfetta a un avversario che comunque ha meritato i tre punti.
   I Clandestinos sembrano invece aver ripreso la marcia sicura verso il titolo e a farne le spese questa settimana tocca a La Trave, che viene schiacciata dal solito pantagruelico Mendoza, autore di una tripletta sensazionale. Stefano Ferrara si dimostra un centravanti di sicuro affidamento e i biancoverdi vanno da lui per tornare in partita, sino a crederci per davvero quando Ambrosini colpisce in solitaria. La faretra sudamericana, tuttavia, è ricca di frecce e questa volta a scoccarle sono Pilaquinga, Soledispa e Fernandez (2), nel crescendo di una manovra che soffoca i tentativi di rimonta avversari e permette ai blancos si avvicinarsi ulteriormente al titolo.
   La domenica mattina porta gioie ai Salento 12, che consolidano il secondo posto in classifica proponendo una solida prestazione contro dei temibili Seven United, capaci di impensierire i giallorossi in più di un'occasione grazie al tandem Macchi-Cecchin, bravi a tenere in costante apprensione la retrogruardia avversaria e a gonfiare la rete per un totale di tre volte in 40 minuti. L'attacco salentino tuttavia non è da meno e si aggrappa al morso letale di Lorena (3) per sfiancare l'avversario, poi definitivamente abbattuto dalla prodezza destra di Rauscher e dalla scorribanda del pendolino Cantello, che pare aver superato gli acciacchi al ginocchio. Nelle sue battute conclusive, la gara si fa più tesa, ma un giallo per parte (Bolazzi-Maraia) basta a placare gli animi delle contendenti.
   Il fischio finale al week end del calcio a 7 vede i Rossi Corse/I Casa Mia avere la meglio di un Agurese comunque famelica. Valletta, Vaccaro, Miglierina e Vitanza vendono carissima la pelle e fanno male agli avversari affondando in rete una volta ciascuno, ma la loro fiera resistenza non è sofficiente ad annichilire un avversario fiero e in cerca di riscatto. L'uomo copertina dei Casa Mia è Albano Prelashi, bomber totale, capace di fare reparto da solo e di impattare da solo il risultato con un poker da applausi! A completare il referto arbitrale ecco poi le altre marcature nere con Maimone che ritrova il gol, Bert Prelashi che dimostra una solidissima continuità e De Luca, che può esultare capitalizzando un rapido contropiede.